Come scegliere le Fedi

Si avvicina il giorno del fatidico Sì , e tra le tantissime cosa da fare c’è anche quella della scelta delle fedi nunziali.
Sembrerebbe una scelta semplice ma, in realtà, ci sono dei consigli che do sempre ai miei clienti per evitare che si possano pentire della scelta fatta.
Dal momento che la fede, ci si augura, sia per sempre, è corretto sceglierla in base alle caratteristiche tecniche delle mani dei futuri sposi.
Io, all’interno del mio negozio tratto le fedi UNOAERRE, in quanto esigo massima qualità e professionalità per i miei clienti.
Ad ognuno va la propria fede.
Per una mano affusolata dalle dita lunghe è più indicata una fede più evidente come una confort 5mm, la mantovana, o la tradizionale da 10gr.

Per una mano affusolata, dalle dita lunghe è più indicata una fede più evidente come una confort 5mm, la mantovana, o la tradizionale da 10gr.

A delle dita meno affusolate, invece, stanno meglio delle fedi più piccole, come le tradizionali da 7 gr, le confort da 4mm  o i cerchi di luce fascia stretta.

Se si ha una mano con delle dita piccole, il mio consiglio è sempre quello di prendere una fede non molto grossa.  Si rischierebbe di intozzire il dito creando un effetto antiestetico.

La differenza, però, la fa molto anche la proporzione che c’è tra il dito di lui e quello di lei. Se si ha una differenza di misura esigua si può optare per la fede che piace di più ma, se al contrario, c’è una differenza di misura considerevole il mio consiglio è sempre quello di scegliere le confort  poichè le fedi tradizionali, mantengono il loro peso indipendentemente dalla misura dell’anello. Ciò comporta che una sostanziale differenza di misura, potrebbe far sì che una fede possa risultare meno bombata (anche se di poco) rispetto l’altra. La confort invece no. In base alla misura cambierà il peso della fede ma non l’estetica.

Il lavoro più importante, però, avviene quando arriva il momento delle misure.  Scegliere quella corretta è molto importante per evitare spiacevoli situazioni future.
La confort, infatti, la consiglio sempre un punto in meno poiché, essendo bombata anche internamente, tende a scivolare con più facilità.

Le fedi vengono strette e allargate con un apposito macchinario che lavora per dilatazione o per compressione quindi, se l’intervento che bisogna applicare alla fede non è eccessivo, non verrà tagliata e risaldata come invece avviene con gli altri anelli.

I miei, sono solo consigli tecnici  per la scelta dell’anello che, ci si augura, si indossi per sempre.

E’ giusto consigliare al meglio i clienti che, ovviamente però, sceglieranno in base al loro gusto.

[yop_poll id="2"]