Pulizia e Cura dell'Avorio

Una tra le gemme più amate in estate è l’avorio.
A causa della crudeltà dell’uomo, negli anni passati, ha diviso le persone in due fazioni. Chi lo ama per il suo colore e per il suo essere molto etnico, e chi lo odia perché proviene dalla sofferenza degli elefanti.

Diventato illegale, appunto perché viene strappato in malo modo dai bracconieri, l’avorio d’elefante, legale e certificato, è veramente raro e se ne trova molto poco in giro e con prezzi non modici.
Ma a tutti capita, dopo tanti anni, di ritrovarsi gli oggetti gialli e con delle crepe. Normalissimo! Basta sapere delle piccole tecniche che ci aiuteranno a far tornare alla luce lo splendido colore che l’avorio ha in origine.

MANUTENZIONE:

PRIMO STEP
– prendere l’acqua ossigenata per capelli al 30% (la percentuale dipende dal grado di giallo e sporco presente sui vostri gioielli) premurandoci di non far toccare eventuali metalli che non siano oro;
– immergetevi totalmente il vostro avorio e fatelo sostare per qualche ora controllando di tanto in tanto fin quando non compare nuovamente il colore da voi desiderato, potrebbe anche richiedere giorni.

SECONDO STEP
– prendere l’acqua ossigenata e del bicarbonato e creare una cremina omogenea;
– con uno spazzolino a setole morbide strofinate il composto sull’oggetto d’avorio lasciando sostare qualche minuto;
– procedete al risciacquo sotto l’acqua corrente assicurandovi di eliminare tutti i residui del composto.

TERZO STEP
– metteteli ad asciugare bene su un panno di cotone bianco oppure asciugateli con l’asciugacapelli mettendovi ad una distanza di circa 20 cm dall’oggetto;

QUARTO STEP
– mettete i vostri gioielli in una vaschetta pulita e riponeteli nel congelatore per qualche ora.

QUINTO STEP
– riponete il tutto su un panno di cotone bianco e lasciate riposare il vostro avorio per qualche giorno. Vedrete tornare il colore originale e il risanamento delle crepe.

Se doveste trovare il vostro avorio opaco, a fine del trattamento, potete ungervi le mani con dell’olio paglierino e strofinare con molta delicatezza tutti i vostri oggetti precedentemente puliti.
Noterete subito un palese cambiamento. Ma ricordate, per gli oggetti più importanti o con particolari ceselli, è consigliato sempre recarvi dal vostro gioielliere di fiducia che vi aiuterà a prendere la decisione più corretta sulla pulizia dell’oggetto.

[yop_poll id="2"]